IL GENOCIDIO INVISIBILE

È in atto un genocidio nei confronti degli invisibili (come lo erano, ieri, i nativi americani, gli ebrei, gli armeni, i cinesi sotto il regime di Mao, i Russi sotto il regime di Stalin, i Giapponesi nei campi di concentramento degli alleati, gli Indonesiani, il popolo Cambogiano, i Ruandesi e lo sono, oggi, i Curdi, gli indios dell’Amazonia, i Mapuche, gli Iracheni, i popoli della Sierra Leone, dell’Angola, del Tibet, di Haiti e di un numero di popoli difficilmente elencabili. Tutti individui invisibili). Solo che questo genocidio non fa notizia perché non si utilizzano le armi convenzionali come i fucili, le bombe o le pistole. Ma due delle armi moderne più infami: l”indifferenza e l’isolamento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...